“Non sono un bersaglio”, in Bra la campagna della Croce Rossa

“Sui territori di guerra il personale sanitario continua a morire. Lasciateci fare il nostro lavoro”. Così la Croce Rossa Italiana, che sabato e domenica sarà in piazza Bra con l’Aeronautica Militare per sensibilizzare sul tema

“Lasciateci fare il nostro lavoro”. E’ il monito lanciato dalla Croce Rossa, per denunciare le violenze subìte dal personale sanitario nelle zone di guerra. “Qui si continua a morire”, ha spiegato il presidente del Comitato della Croce Rossa Italiana di Verona Alessandro Ortombina, per questo ora più che mai è necessario sensibilizzare i cittadini sul tema. Croce Rossa e Aeronautica Militare saranno quindi in Piazza Bra sabato e domenica per dare informazioni sui rischi e le violenze subìte nei territori di conflitto.

In piazza Bra sarà ricreato lo scenario di un ospedale da campo bombardato, per mostrare le conseguenze e le ricadute sul personale sanitario.

Informazioni sulla manifestazione sul sito www.cri.it/nonsonounbersaglio, dov’è disponibile anche il video realizzato per promuovere la campagna.