Nogara, in bici con hashish e marijuana: 29enne in manette

L'uomo si aggirava su una bici elettrica. Presso la sua abitazione rinvenuta altra sostanza stupefacente. Il 29enne è stato condannato a sei mesi di reclusione.

Carabinieri Nogara droga

Nel pomeriggio di domenica 28 gennaio, a Nogara, un equipaggio di militari della locale stazione Carabinieri ha notato un giovane che si aggirava con fare guardingo in sella a una bicicletta elettrica. I Carabinieri hanno dunque sottoposto al controllo il ciclista, un 29enne che sin da subito si è mostrato molto nervoso. Sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di dieci grammi di hashish e sette grammi di marijuana, suddivisi in dosi e della somma di 130 euro in banconote da piccolo taglio.

LEGGI LE ULTIME NEWS

In considerazione del primo rinvenimento di stupefacente, i militari hanno dunque esteso l’attività di ricerca presso la casa dell’uomo, così scoprendo ulteriori tre grammi di hashish e cinque grammi di marijuana, divisi in dosi, cinque semi di cannabis indica, un bilancino elettronico di precisione, materiale vario per il confezionamento della droga e la somma di ben 2.900 euro, ripartita all’interno di quattro scatole e ritenuta provento di attività di spaccio. L’uomo, in stato di arresto, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Villafranca e giudicato per direttissima nella mattinata odierna. A conclusione dell’udienza il 29enne è stato condannato alla pena di sei mesi di reclusione.

LEGGI ANCHE: L’Hellas Verona acquista il centro sportivo Bottagisio