Nidi e servizi per i bambini, dalla Regione 2,5 milioni

Entro l’anno la Regione Veneto erogherà altri 2,5 milioni di euro ai nidi e alle scuole di infanzia del territorio. Il contributo integrativo, ripartito al 50 per cento tra  servizi per la prima infanzia e scuole materne non statali, sarà erogato dall’Azienda Zero.

Ne dà notizia l’assessore al sociale Manuela Lanzarin: “A seguito della manovra di assestamento del bilancio 2018 è stato possibile reperire ulteriori risorse rispetto ai 31 milioni già preventivati a inizio d’anno per  i servizi innovativi e le scuole per l’infanzia 2-6 anni – informa l’assessore – I contributi stanziati dalla Regione per il sistema educativo per la prima infanzia salgono così complessivamente a 33,5 milioni di euro”.

“Il Veneto – prosegue l’assessore – conferma la scelta strategica di investire nella propria rete di scuole e servizi per la prima infanzia, che conta 794 nidi e oltre 1100 scuole materne non statali, frequentate da 84 mila bambini. In pratica due bambini su tre in Veneto, sotto i 6 anni, frequentano una scuola non statale”.