Venezia, Traguardi lancia una raccolta fondi

Il movimento civico-politico veronese Traguardi promuove una raccolta fondi per aiutare Venezia dopo i danni degli scorsi giorni.

venezia Traguardi raccolta fondi

Il movimento civico-politico veronese Traguardi promuove una raccolta fondi per aiutare Venezia dopo i danni degli scorsi giorni. In particolare la raccolta sarà dedicata alla fondazione Querini Stampalia.

«Non abbiamo una Venezia di scorta, dobbiamo proteggerla e non dimostrare ancora una volta che non ce la meritiamo» spiega Tommaso Ferrari, leader di Traguardi Verona. «Dopo quella dello scorso anno a favore del paese di Gosaldo, devastato dalle slavine, questo Natale Traguardi promuove una raccolta fondi a favore del territorio veneto flagellato dai recenti eventi climatici. Vogliamo aiutare Venezia a rialzarsi, e faremo di tutto per mobilitare più forze ed energie possibili!».

«Pensiamo che alla base dell’impegno civico ci sia, prima di ogni altro valore, la solidarietà – dice Pietro Giovanni Trincanato, presidente di Traguardi Verona -, per questo abbiamo deciso di mobilitarci avviando una raccolta fondi che ci accompagnerà per tutto l’anno a favore della fondazione Querini Stampalia, gioiello della cultura veneziana, devastato dalla acqua alta di questi giorni. Costruendo un ponte tra Verona e Venezia che passa da Carlo Scarpa, la cui mano geniale nel Novecento ha ridisegnato sia Castelvecchio e che la Fondazione, vogliamo dare un segnale forte, perché un futuro sostenibile per Venezia e per tutto il nostro territorio non può esistere se non ripartendo dalle solide basi della storia e della cultura» conclude Trincanato.

Per partecipare alla raccolta fondi si può versare un bonifico all’IBAN: IT54 J050 1812 1010 0001 6671 547 con la causale: Venezia.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.