Univerò 2019: Verona capitale dell’orientamento post laurea

Domani l'inizio ufficiale di Univerò, il Festival del Placement all'Università di Verona, ma già oggi l'anteprima a Santa Marta.

Univerò

Entra nel vivo il Festival del Placement promosso dall’Università degli Studi di Verona e dall’Esu di Verona che per tre giorni, dal 15 al 17 ottobre, propone un ricco programma di incontri e workshop per offrire ai laureati un’ampia panoramica sulle opportunità occupazionali

L’anteprima oggi, lunedì 14 ottobre alle 11, con “Aspettando UniVerò”, con la presentazione del libro “Silicio” di Federico Faggin (a cura di Fondazione Masi e Confindustria Verona) e gli interventi della giornalista Isabella Bossi Fedrigotti, del patron di Masi Agricola Sandro Boscaini, di Bruno Giordano (Confindustria Verona), Roberto Giacobazzi (Università di Verona) e Bonifacio Pignatti (quotidiano L’Arena).

Martedì 15 ottobre alle 11 nell’aula SMT.06, l’apertura ufficiale del Festival e i saluti istituzionali del rettore dell’ateneo scaligero Pier Francesco Nocini, del presidente dell’Esu di Verona Francesca Zivelonghi, dell’assessore all’Istruzione e al Lavoro della Regione Veneto Elena Donazzan e del sindaco di Verona Federico Sboarina.

Per l’Università di Verona a presentare UniVerò 2019 sarà Tommaso dalla Massara, Presidente del comitato scientifico del Festival Univerò. A seguire l’incontro “Ci salveremo? Università, lavoro e riscossa civica”, conversazione con Ferruccio de Bortoli condotta dal vicedirettore del Corriere del Veneto Massimo Mamoli.

Tre gli appuntamenti in contemporanea, dalle 14 alle 16:

• In aula SMT.11 si parlerà di Impresa e professioni tra Italia e Germania con Bruno Barel (Università di Padova), Joerg Eberhart (presidente Air Dolomiti), Silvio Marzari (Camera di Commercio Italo-Germanica), e Paolo Dal Ben (quotidiano L’Arena).

• In aula SMT.10 discuteranno del tema La città come bene comune e il rapporto tra rigenerazione urbana e nuove generazioni Eva Degl’Innocenti (direttrice del Museo Archeologico di Taranto), Livia Imperiali e Nicolò Giusti (Giardino Giusti di Verona), Ilaria Segala (assessore alla Pianificazione urbanistica del Comune di Verona) e Daniela Cavallo (architetto e docente di marketing territoriale all’Università di Verona).

• In aula SMT.03 il focus sarà dedicato alle professioni dell’external auditor con Paolo Roffia, (Università di Verona), BDO Italia, Deloitte, EY, KPMG, Mazars Italia, PwC.

A seguire, dalle 16 alle 18:

• In aula SMT.03 l’attenzione si sposterà invece sulle professioni del consulente aziendale per tax, assurance and performance, sempre con gli interventi di Paolo Roffia (Università di Verona), Deloitte, KPMG, Pirola Pennuto Zei & Associati, PwC-TLS Avvocati e Commercialisti, SDG Group.

• In aula SMT.11 Energia e territorio in relazione alle nuove sensibilità e in chiave di prospettiva per i giovani: sarà questo il filo conduttore delle relazioni di Daniele Finocchiaro (presidente Agsm Verona), Bruno Giordano (innovazione e start up Confindustria Verona) e Maurizio Battista (quotidiano L’Arena).

• Infine, in aula SMT.10, le professioni della musica e dello spettacolo per Fare dell’arte un lavoro saranno al centro dell’approfondimento che vedrà confrontarsi Massimiliano Becco Gagliardo (artist manager Athole Still Artists), Andrea Chiodi (direttore artistico Teatro di Varese), Chiara Chiappa, (consulente del lavoro Studio Metis), Filippo Tommasoli (fotografo Tommasoli Visual Factory), Marco Vinco (direttore Polo Nazionale Artistico per l’Opera Italiana) e Giorgio Benati (concertista e docente del Conservatorio Statale di Musica di Brescia).

Per tutta la giornata di martedì, dalle 9 alle 18 in aula SMT.07, Coaching ESU4job, fondamentale per capire come definire il proprio obiettivo professionale, in che modo utilizzare efficacemente i social network e governare il processo di selezione, dal curriculum al colloquio.