Non si è più svegliato dal sonno, una mattina di due settimane fa. E’ morto così, Mario Bonfante, sessantenne di Nogara che è stato trovato senza vita almeno quindici giorni dopo la morte, nella sua abitazione all’inizio di via Kennedy.  Nessuno si era accorto della sua assenza: Mario non ha figli, la mamma era morta qualche tempo prima, solo delle zie tra i parenti le stavano vicino. L’unico elemento che ha fatto pensare i vicini è stato il forte odore che fuoriusciva dalla abitazione. Sembra infatti che Mario, ancora piuttosto giovane, ma già in pensione, non avesse amici stretti o attività che lo coinvolgessero a livello sociale. E su questo punto si è espresso il sindaco di Nogara Flavio Pasini, che, con la sua amministrazione cerca di coinvolgere le persone per evitare che rimangano da sole.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.