Tangenziale Ovest, muore un altro centauro

Incidente meno di un'ora fa sulla tangenziale Ovest di Verona in direzione nord. coinvolti un autoarticolato e una moto. Deceduto sul posto il motociclista, grave in ospedale il passeggero.

Un altro incidente e anche questa volta è un altro motociclista a perdere la vita. Non si ferma la lunga scia di sangue sulle strade veronesi che vede coinvolti conducenti di moto e mezzi a due ruote.

Nel primo pomeriggio, attorno alle 13.25, sulla strada regionale 62, tra lo svincolo della tangenziale Sud e il casello di Verona Nord, un giovane centauro di 26 anni alla guida di una Yamaha 600 ha tamponato un autocarro fermo in coda.

Il conducente, residente nel bresciano, è deceduto sul posto, mentre la fidanzata che era in sella alla moto è ricoverata all’ospedale di Borgo Trento in condizioni non gravi.

I due veicoli sono stati sottoposti a sequestro dal Nucleo Infortunistica della Polizia locale e messi a disposizione del Pubblico Ministero di turno Maria Beatrice Zanotti.

Si tratta dell’undicesimo sinistro nel capoluogo, in netto aumento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Molti i disagi alla viabilità con lunghe code, anche in direzione Villafranca. La tangenziale è stata riaperta alle 15.30 dopo l’intervento di Agec, dei carri attrezzi e di Veneto strade per la pulizia dell’area.