Sicurezza. Assessore Polato: «Quartieri ben monitorati»

L'assessore alla sicurezza del Comune di Verona rivendica il numero in calo di situazioni di degrado nei quartieri oggetto di numerose segnalazioni: San Michele, Borgo Venezia e Veronetta.

Polato-Daniele

«I controlli a tappeto e i daspo urbani nei quartieri funzionano». A dichiararlo oggi è l’assessore alla Sicurezza del comune di Verona Daniele Polato, che aggiunge – A dimostrarlo sono i risultati delle ultime verifiche fatte dagli agenti, l’altra sera, tra Veronetta, Borgo Venezia e San Michele. Nessun bivacco o situazione anomala è stata riscontrata dalla Polizia locale, a distanza di 3 mesi dall’ultimo bilancio che riassumeva il lavoro di un anno, con centinaia di interventi e 88 daspo nelle stesse zone, ma anche numerose violazioni per bivacco e stato di ubriachezza».

Ai giardini Baden Powell sono state controllate quattro persone, senza registrare infrazioni . Anche in piazza Libero Vinco, via Ponchielli, via Nepote, Alto San Nazaro, via Leoncavallo, via Anti e lungadige Redentore, così come in piazza del Popolo a San Michele.

Su segnalazione gli agenti sono intervenuti  lungo lo scalone XVI Ottobre di Veronetta, trovando solo alcune persone straniere, risultate residenti nella stessa via. Anche gli esercizi commerciali, oggetto di ordinanze restrittive del sindaco, sono risultati regolarmente chiusi. Accertamenti sono stati condotti anche in alcuni appartamenti Agec della zona.

«Un bilancio più che positivo – conclude l’assessore -, che dimostra l’efficacia di controlli e daspo. In pochi mesi, infatti, le verifiche a tappeto hanno portato gli esiti sperati. Continuiamo a tenere monitorati i quartieri, con interventi sia durante il giorno sia in orario serale, ma i risultati sono già più che evidenti».