Progetto Quid arriva al Parlamento Europeo

L'evento è organizzato nell'ambito del progetto "Donne Si Fa Storia" ed è dedicato alle imprenditrici che si sono distinte grazie a modelli di business innovativi. Tra queste anche la veronese Anna Fiscale.

Moda etica: Quando la società in cui viviamo ci impone dei canoni d’abbigliamento ben precisi per qualunque ambiente da noi frequentato ci sentiamo costretti ad adeguarci velocemente a quegli standard richiesti. Ma ci siamo mai chiesti quale sia il prezzo reale di quegli abiti che indossiamo? Al di là del famoso brand stampato sull’etichetta, chi li ha materialmente prodotti? Che impatto ha l’industria della moda sul mondo in cui viviamo?

I prossimi 21 e 22 novembre, a Bruxelles, si terrà “Women 2027“, un importante incontro dedicato alle donne che fanno impresa: orientamento, preparazione strategica e networking in vista della progettualità sulla nuova programmazione EU 2021-2027. L’evento è organizzato nell’ambito del progetto “Donne Si Fa Storia” da Unioncamere Lombardia in collaborazione con le Unioni del Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna all’interno dell’accordo PILOVER.

L’incontro si svolgerà in due giornate: la prima, presso il Parlamento Europeo, vedrà la partecipazione di Europarlamentari italiane e funzionarie europee, insieme alla rappresentanza dei Comitati per l’Imprenditoria Femminile ed una selezione di imprenditrici di alto profilo. La seconda, presso la Casa della Lombardia a Bruxelles, prevede una serie di seminari e workshop paralleli interattivi, i cui risultati confluiranno in un policy paper da consegnare alle Europarlamentari, alle Unioncamere e alle Regioni per dare indicazioni utili direttamente dal mondo dell’impresa, con uno sguardo al femminile.

Nel corso della prima giornata, verrà presentata una carrellata di best case da parte di imprenditrici provenienti da Lombardia, Veneto e Piemonte. Tra queste, Anna Fiscale racconterà l’esperienza dell’impresa sociale da lei fondata nel 2013, Quid, e del brand di moda etica Progetto Quid: il recupero di tessuti di rimanenza del migliore Made in Italy crea nuove strade per dare lavoro a persone svantaggiate, creando così un business model che fa dell’inclusione e della sostenibilità i suoi punti di forza, per proporre nuovi approcci al mondo della moda.

«Essere stati selezionati tra le 10 esperienze di ispirazione a livello europeo e poterci presentare davanti a un pubblico femminile di questa caratura rappresenta per Quid una grande opportunità per portare l’attenzione su modelli di business innovativi, – ha dichiarato Anna Fiscale – sostenuti da due pilastri che noi riteniamo fondamentali: etica e ambiente».

La creazione di un evento di così alto rilievo nasce dalla necessità di puntare l’attenzione sul ruolo femminile all’interno del mondo imprenditoriale, su nuovi modelli di business e sul necessario networking per poter fornire un contributo concreto, qualitativo, collaborativo e di orientamento per gli indirizzi strategici europei nella nuova programmazione 2021-2027.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.