Prima in Arena, Verona si prepara all’arrivo di Mattarella

Venerdì 21 giugno va in scena a Verona, per il 97° Festival lirico, la prima della ‘La Traviata’ nel nuovo allestimento firmato dal Maestro Franco Zeffirelli. Piazza Bra e la città si prepara ad accogliere il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

prima arena

Per l’occasione piazza Bra sarà il cuore della giornata e preparata ad ospitare l’evento. Oltre all’area già allestita per i camion Rai necessari per la diretta in mondovisione, sarà posizionato fra la Gran Guardia e l’Anfiteatro il red carpet per il passaggio delle autorità (all’evento non parteciperà il tenore Placido Domingo).

La moquette rossa attraverserà i giardini per terminare nel vallo dell’Arena di fronte all’arcovolo 17 (ingresso autorità e ospiti). Il Presidente Mattarella entrerà dal cancello 4 e davanti al Liston sarà lasciato lo spazio per la vettura presidenziale. L’arcovolo 1, invece, sarà adibito all’accesso degli spettatori di platea. Le transenne, utilizzate per segnalare i percorsi, saranno rivestite da lunette riportanti il colore e logo di Fondazione Arena. Per l’alto afflusso di persone previsto in occasione dello spettacolo, il pubblico è invitato a recarsi in Arena in anticipo rispetto all’orario d’inizio, fissato per le 21.

Dalle 18 di domani, la piazza sarà vietata al transito di auto e mezzi pubblici. Anche l’area taxi sarà spostata. Per tutta la serata i volontari della Fondazione AIRC, presenti agli ingressi dell’Arena, accoglieranno gli spettatori invitandoli a donare un contributo a sostegno delle attività dei tanti ricercatori italiani.

Il Presidente Mattarella assisterà allo spettacolo sul palco reale insieme a sindaco, presidente della Provincia, rappresentante della Regione Veneto e i Ministri già annunciati. Durante l’intervallo è previsto un incontro tra il Presidente e le maestranze di Fondazione Arena di Verona.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.