Parco della Lessinia, Zaia: «L’area non diminuirà»

Il presidente della Regione Veneto è intervenuto sull'annoso provvedimento regionale riguardo il taglio del Parco Naturale della Lessinia assicurando che il perimetro non sarà più piccolo, bensì potrebbe essere più vasto di qualche decina di ettari.

Luca Zaia
Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia
New call-to-action

Sul contestato progetto di legge che ridisegna il Parco della Lessinia il presidente del Veneto Luca Zaia, ha assicurato oggi che l’area protetta «Non sarà più piccola, ma con il nuovo perimetro potrebbe anzi risultare più vasta di qualche decina di ettari».

Domenica scorsa in Lessinia si era svolta sotto la neve una grande marcia con circa 7mila persone, per protestare contro il provvedimento all’attenzione del Consiglio Regionale che – sostengono un centinaio di associazioni – ‘taglierebbe’ circa 1700 ettari di parco, pari al 18% dell’intera area.

Zaia non ha parlato di un ritiro della legge, così come le associazioni chiedono, ma ha precisato «che i nuovi rilievi geostazionari alla base della proposta di legge, non quelli originari fatti su carta, dimostrano che il nuovo perimetro del parco previsto dalla norma non sarà minore dell’attuale, ma potrebbe risultare più vasto». (Ansa)