«Penso sia un momento storico per la città». Ha esordito così Federico Sboarina stamane nel suo discorso pronunciato nell’atrio di Palazzo Barbieri dove ha rilasciato le prime dichiarazioni ufficiali dopo l’acceso Consiglio comunale di ieri sera che ha visto, tra i punti all’ordine del giorno, l’approvazione della manifestazione di interesse nei confronti della proposta di privati della realizzazione di un nuovo stadio al posto di quello attuale.

Ai fianchi del sindaco tutti i consiglieri di maggioranza che ieri hanno votato favorevolmente a quello che lo stesso Sboarina definisce un punto di partenza. «Da qui in avanti si parte. Ottenuta la manifestazione da parte del Comune, parte il percorso che ci consegnerà una proposta di progetto completo di tutte le sue parti, tra cui Pef asseverato e garanzie economiche, finanziarie e di sostenibilità ambientale».

«Si è palesato nostro favore anche il Credito sportivo nella figura del presidente Andrea Amodi, non a caso presente in Consiglio, così come tutte le parti coinvolte nel progetto».

«Per noi è una soddisfazione enorme poter iniziare per consegnare alla città un impianto all’avanguardia, fruibile 365 giorni l’anno, tra i più moderni non solo in Italia. L’amministrazione, che ha governato questo iter dettando le condizioni al soggetto proponente, seguirà passo passo e con attenzione, nell’interesse dei cittadini, dei commercianti e dei residenti l’evoluzione e tutti i prossimi step» ha concluso Sboarina