Si chiamava Albert Gaisha Morina il giovane muratore che lo scorso giovedì et stato trasportato qui all’ospedale di San Bonifacio, dopo che aveva avuto un crollo un malore alla fine della giornata lavorativa. Il giovane purtroppo non ce l’ha fatta. Giovedì scorso era stata infatti la giornata più calda della settimana, con punte di 40 gradi, e lui era a Colognola ai Colli a lavorare. Ora sul caso è stato aperto un fascicolo per l’ipotesi di omicidio colposo. Sul posto era giunta Verona Emergenza.

Ora sul caso sarebbe stato aperto un fascicolo, come riporta il quotidiano L’Arena, per l’ipotesi di omicidio colposo contro ignoti. Questo per il tempo trascorso tra l’arrivo dei soccorsi e il decesso del giovane, che già dall’inizio delle cure versava in condizioni critiche.