Lega, oggi Pontida. Comencini: «Mattarella mi fa schifo»

Il deputato Vito Comencini, veronese, al raduno della Lega Giovani ieri ha detto: «Questo Presidente della Repubblica mi fa schifo».

IMAGO 2019 - Vito Comencini

Oggi la Lega e i suoi sostenitori si riuniscono a Pontida, per il tradizionale raduno. Già ieri l’arrivo dei leader politici, fra cui Matteo Salvini, e diverse dichiarazioni contro i Governo appena insediato.

Dal raduno dei giovani della Lega dal deputato Vito Comencini sono arrivati insulti a Mattarella. «Posso dirlo? Questo Presidente della Repubblica mi fa schifo! Mi fa schifo chi non tiene in conto del 34% dei cittadini». Queste le parole del deputato veronese intervenendo all’assemblea della Lega Giovani, in una tensostruttura vicino al pratone di Pontida.

La reazione di Mao Valpiana

Numerose le reazioni politiche alle parole di Comencini. Fra queste quella di un altro veronese, Mao Valpiana, che annuncia azioni legali.

«Sono per la libertà di opinione, come dice l’articolo 21 della Costituzione. Ma sono anche per il rispetto e l’applicazione delle Leggi in vigore. Se una legge è ritenuta ingiusta, o superata, la si vìola accettandone la pena, per perseguirne una migliore», scrive Valpiana.

«Dunque, uno è libero di dire che il Presidente della Repubblica “fa schifo”, ma deve accettarne le conseguenze. Lunedì mattina vado alla Procura della Repubblica di Verona per
depositare una “notizia di reato”».