Addosso aveva una canotta rossa e dei pantaloni corti a fiori ed è stata trovata ieri nel pomeriggio che galleggiava sulle acque del Menago, a Bovolone. La morte, secondo gli operatori del 118 intervenuti sul posto, sarebbe stata causata da annegamento.

In queste ore i carabinieri sono riusciti a dare un nome alla signora, una sessantenne residente a Bovolone che, secondo le prime ricostruzioni, si era allontanata volontariamente dalla propria abitazione in mattinata. A trovare il corpo ieri verso le 16 è stata una signora che stava passeggiando. Restano aperte quindi le ipotesi di una caduta accidentale o di un gesto estremo della donna, che, senza documenti con sè, è stata identificata all’istituto di medicina legale dell’ospedale di Borgo Roma.