In via Sottoriva si sistemano i ciottoli

Saranno sistemate in questi giorni le zone di via Sottoriva in cui il ciottolato risulta ammalorato. La spesa per il Comune di Verona sarà di circa 30mila euro.

via sottoriva ciottoli
New call-to-action

È un lavoro minuzioso e ‘artigianale’, che richiede la posa di un ciottolo alla volta. E che, a differenza delle normali asfaltature, può essere eseguito anche in questo periodo dell’anno, quando le temperature calano. Ecco perché l’amministrazione comunale ha deciso di far sistemare in questi giorni tutto il ciottolato di via Sottoriva.

La posa prevede l’utilizzo della resina e della graniglia di porfido per ancorare a terra i ciottoli ed evitare così che si muovano e possano ‘saltare’ al passaggio dei mezzi, diventando un pericolo per auto, pedoni, ciclisti e motorini. Il cantiere, che andrà a sistemare tutte le zone ammalorate, avrà una durata di dieci giorni e comporterà una spesa di 30mila euro. Nessuna interruzione della viabilità, in quanto i lavori prevedono solamente la messa in sicurezza di piccole aree alla volta.

Questa mattina, in sopralluogo, il sindaco Federico Sboarina e l’assessore alle Strade Marco Padovani.

«Un lavoro che non veniva eseguito da tantissimi anni – ha detto il sindaco -, richiesto da commercianti e residenti. Abbiamo deciso di intervenire prima delle festività, in modo che la strada sia riqualificata ma al tempo stesso più sicura per i mezzi e i pedoni, senza interrompere la viabilità».

«Una manutenzione ma anche una messa in sicurezza della via – ha spiegato Padovani -. I ciottoli infatti se non sono ben ancorati a terra rischiano, con il passaggio dei mezzi, di saltare. È un lavoro che ha un costo superiore alla manutenzione delle strade e del porfido, proprio per la sua peculiarità, ma che andava assolutamente fatto».