Il “porta a porta” arriva anche in Lessinia

Dopo l'estate il servizio di raccolta rifiuti casa per casa sarà attivo anche nei comuni della montagna veronese, dove ad oggi ci sono ancora i raccoglitori per la differenziata.

Una novità per la montagna veronese. Questa mattina nella Sala Rossa della Provincia, Thomas Pandian, direttore generale del Bacino Verona Nord, ente conta 58 comuni scaligeri tra cui molti Comuni della Lessinia, ha annunciato che a breve, probabilmente appena dopo l’estate, entrerà in vigore un nuovo servizio di raccolta dei rifiuti anche in questo territorio.

Il capitolato 2020, che affida a Serit e Amia la gestione di raccolta e trasporto dei rifiuti, garantirà, infatti, il cosiddetto “porta a porta”, in zone dove attualmente sono presenti i raccoglitori per la differenziata.

«L’introduzione del nuovo capitolato, ci consente di programmare l’estensione del porta a porta anche in Lessinia, di incentivare il compostaggio domestico e di lavorare a nuove, più ecosostenibili e redditizie, filiere di raccolta e gestione della differenziata» ha spiegato Thomas Pandian.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.