Garda, ubriaco alla guida di un motoscafo

Intensificati i controlli della Polizia di Stato per Ferragosto. Ubriaco alla guida di uno yacht nelle acque di Garda, ma la squadra nautica della Polizia lo ferma.

ubriaco sul motoscafo

Fermato nelle acque di Garda un uomo trovato alla guida del proprio motoscafo in stato di ebbrezza. Multa salata e ritiro della patente nautica.

Nella giornata di ferragosto il personale della Squadra Nautica di Peschiera del Garda è stato impegnato sin dal mattino in servizio di vigilanza e pattugliamento costiero sulla sponda veronese del lago, con unità navali e moto d’acqua.

Verso le 21.30, durante i controlli in occasione della tradizionale manifestazione “Palio delle Contrade“, nello specchio d’acqua antistante il porto di Garda, la squadra ha proceduto al controllo di un cittadino italiano, identificato poi B.I., di 33 anni, che, a bordo del proprio motoscafo, di 9 metri circa, in compagnia di altri amici, a forte velocità e compiendo evoluzioni, si era impigliato nelle cime di ancoraggio delle chiatte galleggianti predisposte per il tradizionale e successivo spettacolo pirotecnico di ferragosto, fortunatamente senza riportare danni a cose e a persone.

Il conducente, sottoposto agli accertamenti, è risultato positivo al test alcolemico con valore pari a 1,15 gr/l.

Il diportista in stato d’ebbrezza è stato, pertanto, sanzionato ai sensi delle nuove disposizioni sul Codice della Nautica da diporto, che hanno introdotto il divieto di guida in stato di ebrezza anche per chi va in barca, in analogia alle norme che disciplinano la guida in stato d’ebbrezza sulla strada.

Il soggetto è stato sottoposto alla sanzione amministrativa pari a 4mila e 167 euro. Inoltre, allo stesso sono stati ritirati: la patente nautica, il documento della barca e la dichiarazione di potenza del motore, quali sanzioni accessorie previste dalla normativa per chi guida un’unità da diporto in stato d’ebbrezza.