Fieracavalli: ragazzi a scuola di riciclo da Serit

L'azienda di igiene ambientale presieduta da Massimo Mariotti ha ospitato nel proprio stand centinaia di studenti per sensibilizzarli sul tema del riciclo dei rifiuti.

Un bimbo alle prese con un murales nello stand di Serit

I mille usi dell’olivo, il sale profumato, le erbe aromatiche ed officinali. Sono questi alcuni dei temi trattati nei laboratori di disegni organizzati da Serit e riservati ad una ventina di classi elementari di città e provincia, durante l’edizione di Fieracavalli appena conclusa.

Alcuni bambini coinvolti nel laboratorio organizzato da Serit

Centinaia di ragazzi e ragazze, infatti, hanno visitato lo stand dell’azienda impegnata nell’ambito dei servizi di igiene ambientale, e sono stati coinvolti nella realizzazione di disegni e murales.

Oltre al sindaco di Verona Federico Sboarina, tra gli altri ha fatto visita allo stand anche il comico Cristiano Militello, inviato di Striscia la Notizia e l’artista Alessandro Dal Bello. Per l’occasione Dal Bello ha realizzato un murales raffigurante un cavallo che nel disegno ha rappresentato il territorio servito da Serit per quanto riguarda il servizio raccolta rifiuti: il lago di Garda, le vigne della Valpolicella, la pianura, i monti della Lessinia.

Il direttore di Serit Maurizio Alfeo assieme all’inviato di Striscia Cristiano Militello

«Sono state coinvolti centinaia di ragazzi delle scuole elementari di città e provincia che in questi quattro giorni hanno preso d’assalto il nostro stand – commenta soddisfatto il presidente di Serit Massimo Mariotti. – E’ stata anche l’occasione per sensibilizzarli sull’importanza del riciclo così come sulla valenza dei prodotti del nostro territorio».

Il presidente di Serit, Massimo Mariotti, con il presidente di Veronafiere Maurizio Danese