Due chili e mezzo di marijuana, arrestato a Verona

Arrestato ieri sera in stazione a Verona un 34enne con oltre due chili e mezzo di marijuana nello zaino. Quasi nello stesso momento i Carabinieri a Grezzana fermavano un altro spacciatore.

carabinieri spaccio due chili e mezzo di marijuana stazione verona

Nella serata di ieri, i Carabinieri della Stazione Verona Principale hanno arrestato un 34enne in piazza XXV Aprile, zona stazione di Verona Porta Nuova, che trasportava in uno zaino oltre due chili e mezzo di marijuana, precisamente 2’568 grammi.

I militari avevano seguito i movimenti dell’uomo, pregiudicato senza fissa dimora, di nazionalità nigeriana. Alla vista dei militari, ha accelerato il passo cercando di passare inosservato, ma ha ottenuto l’effetto contrario.

Una volta sottoposto a controllo e trovata la droga, è stato immediato l’arresto, atto convalidato questa mattina del Giudice, che ha disposto la custodia cautelare in carcere in attesa del processo.

Spaccio a Grezzana

Quasi nello stesso momento, a Grezzana i Carabinieri delle stazioni di Bosco Chiesanuova e Grezzana hanno finalizzato un’indagine avviata pochi giorno fa. I militari di Bosco Chiesanuova avevano ricevuto la segnalazione di un’attività di spaccio e con i colleghi di Grezzana l’hanno approfondita.

Hanno così scoperto che un cittadino marocchino di 47 anni, senza occupazione e con precedenti, aveva effettivamente avviato tale attività in paese. Ieri, il servizio di osservazione ha dato i suoi frutti e l’uomo è stato scoperto mentre cedeva 1 grammo di cocaina a un veronese.

Durante la successiva perquisizione della sua abitazione sono stati recuperati altri due grammi della stessa medesima sostanza – già suddivisa in due dosi – e la somma di 250 euro, ritenuti provento dell’attività illecita.

L’uomo, posto ai domiciliari, è comparso questa mattina davanti al Giudice che ha fissato la data del processo. Nel frattempo, lo straniero si recherà tre volte la settimana alla Caserma di Grezzana per la firma di controllo.

Carabinieri spaccio -Grezzana
Carabinieri davanti al monumento di Grezzana