Condannato a due anni nel 2010, arrestato ieri a Verona

Si tratta di un cittadino romeno che nove anni fa commise una rapina a Firenze. Per questo motivo doveva scontare una pena di due anni. Ora è a Montorio.

Gli agenti del Compartimento Polfer hanno intercettato ieri mattina, all’interno della Stazione di Verona Porta Nuova, un cittadino romeno di 30 anni, destinatario di una misura restrittiva disposta per una rapina commessa nella città di Firenze.

L’uomo, che doveva scontare due anni di carcere, è stato individuato nell’atrio della stazione. Nonostante lo stato di agitazione evidente, dovuto, con molta probabilità, alla consapevolezza che da quel momento si sarebbero per lui aperte le porte del carcere, il trentenne è stato sottoposto a controllo dal quale è immediatamente emerso l’ordine di esecuzione per la carcerazione a suo carico.

Le indagini effettuate hanno consentito accertare che il cittadino romeno era stato condannato per una rapina commessa nel 2010 in concorso con altre persone. In quella circostanza, l’uomo aveva rubato, usando violenza nei confronti di un connazionale, un telefono cellulare e del denaro.

L’uomo è stato condotto dagli agenti di Polizia presso il carcere di Montorio.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.