Parte la chiamata al 118, l’operatore valuta la gravità della situazione, e in meno di 17 minuti (in media a Verona, un minuto in meno rispetto alla media regionale) i soccorsi sono sul posto. Ma come funziona la macchina operativa che gestisce le emergenze? Partiamo dai numeri. A Verona ci sono 3 medici e 23 infermieri professionali che gestiscono le attività di ricezione. Tutte persone (con il contributo dei volontari presenti sul territorio) che vengono guidate da una centrale operativa.

A Verona ci sono 30 postazioni sparse sul territorio, che fanno da sede per ambulanze e automediche, e che vengono gestite anche dalle diverse associazioni. La centrale operativa ha tutto l’onere della gestione dell’emergenza ma anche di tutte le varie manifestazioni che ci sono sul territorio. E per fare un bilancio.