Chiusura anticipata per un bar in centro

La nuova ordinanza firmata dal Sindaco Sboarina prolunga di altri 30 giorni la misura imposta dalla Questura al bar Cristallo di vicolo Volto San Luca.

Da sabato 20 luglio e per 30 giorni il locale potrà aprire solo nella fascia oraria diurna, tra le 8.00 e le 20.00. L’ordinanza firmata dal Sindaco Federico Sboarina segue il provvedimento della Questura di Verona, che aveva imposto la sospensione per 15 giorni dell’attività, e una prima ordinanza del sindaco stesso, emanata il mese scorso.

Alla base di queste decisioni ci sono le molte segnalazioni e le lamentele giunte da parte di cittadini e residenti che lamentavano una situazione problematica. Il bar, infatti, era diventato ritrovo abituale di pregiudicati, di persone che abusavano di bevande alcoliche che, talvolta, erano servite anche a minorenni. Una situazione che, in più di un’occasione, ha compromesso l’ordine e la sicurezza pubblica, soprattutto nelle ore notturne.

L’attuale normativa, in particolare gli articoli 50 e 54 del Testo unico degli enti locali, permette ai sindaci di intervenire in caso di criticità, con ordinanze contingibili e urgenti volte a superare situazioni di grave degrado e decoro urbano, con particolare riferimento alle esigenze di tutela della tranquillità e del riposo dei cittadini.

La Polizia locale vigilerà sul rispetto delle limitazioni. Nel caso in cui il titolare dell’attività, un cittadino di origine cinese residente a San Bonifacio, non si adeguasse alla riduzione degli orari, scatteranno le segnalazioni alla Procura della Repubblica e la chiusura coatta del locale.