Caos monopattini, fioccano le prime multe

Rimossi, tra ieri e oggi, quasi 40 monopattini da marciapiedi, ingressi pedonali e fermate bus. 20 di questi erano stati posizionati dalla società noleggiatrice davanti alla fermata Atv di San Fermo.

Rimossi quasi quaranta monopattini da marciapiedi, ingressi pedonali e fermate autobus. L’operazione è stata effettuata dagli agenti della Polizia municipale, che hanno sanzionato e rimosso, domenica, 16 monopattini lasciati in diversi punti della città su marciapiedi ed ingressi pedonali e, oggi, 20 parcheggiati davanti alla fermata degli autobus a San Fermo di fronte alla chiesa. Quest’ultimi, posizionati dalla società noleggiatrice, impedivano all’utenza di Atv di stazionare, salire e scendere dal bus.

Tutti gli interventi sono stati effettuati a seguito di segnalazione da parte di cittadini e di residenti al sindaco e alla Polizia municipale, che già nelle prime settimane dall’emissione dell’ordinanza aveva denunciato diversi episodi di maleducazione da parte degli utenti, arrivando a parlare di “invasione”.

I mezzi si trovano ora alla ‘Depositaria dei veicoli’ del Comune. Il costo della loro rimozione sarà pagata al momento del ritiro, mentre la multa per divieto di sosta, 42 euro a veicolo, sarà notificata alle società via posta.

Il problema della “sosta selvaggia” dei nuovi mezzi elettrici era stato affrontato qualche settimana fa dall’assessore ai Trasporti Luca Zanotto, che aveva fatto chiarezza soprattutto sul regolamento cittadino. Chiarimenti che, a quanto pare, non sono stati accolti da tutti gli utenti: tra domenica e lunedì, infatti, sono stati sanzionati 6 cittadini che utilizzavano il monopattino in due. Per loro una multa di 26 euro per uso in proprio del mezzo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.