Prima la protesta in via San Paolo, poi allo stadio ieri, per l’eradicazione dei pini marittimi. Le proteste dei cittadini e poi della politica veronese per la progettazione dell’infrastruttura per il filobus, si fanno sentire sempre di più. Ma dopo le polemiche c’è la replica dell’amministrazione, che vuole chiarire certi punti. Come quello del tratto di strada in via San Paolo, dove si stanno ancora attendendo le risposte dei tecnici per capire se si possa fare la galleria oppure no.

“Tutte queste criticità emerse dai politici dell’opposizione dovevano emergere prima che venisse approvato il progetto esecutivo”, spiega il consigliere Nicolò Sesso.