Amia, manutenzione dello spartitraffico di viale Piave

Al fine di garantire la realizzazione in sicurezza delle operazioni odierne è stato necessario chiudere la corsia adiacente lo spartitraffico in direzione fiera dalle 7 alle 12.30.

amia intervento spartitraffico

Il presidente di Amia Bruno Tacchella si è recato questa mattina in sopralluogo per visionare l’intervento di manutenzione e di cura del verde in viale Piave, dove nei mesi scorsi la società di via Avesani aveva provveduto ad un’importante operazione di restyling in quella che è una delle porte principali d’ingresso di Verona. Erano stati posate circa 800 nuove piante all’interno dello spartitraffico posizionato sull’intera lunghezza di viale Piave.

A distanza di qualche mese un team composto da una decina di operatori specializzati è intervenuto oggi per effettuare un vero e proprio check-up alle piante, a ripulire e sfalciare l’erba, per risolvere alcune eventuali criticità o malattie e per impiantarne di nuove. L’area verde comprende circa 500 metri di tratto stradale, decorati ed abbelliti da piante particolarmente resistenti ed idonee allo specifico contesto climatico, ambientale ed urbano della zona. Tra queste specie quali l’Euforbia, l’Echinacea ed il Sedum che, oltre a ben inserirsi esteticamente e visivamente nel contesto stradale, presentano caratteristiche di particolare resistenza alle temperature elevate e allo smog prodotto dall’intenso traffico di viale Piave.

Al fine di garantire la realizzazione in sicurezza delle operazioni odierne è stato necessario chiudere la corsia adiacente lo spartitraffico in direzione fiera dalle 7 alle 12.30. Amia è al lavoro su altri progetti di potenziamento del verde e arricchimento floreale anche in altre aree cittadine, quali i giardini della Tomba di Giulietta, Porta Vescovo, San Zeno e la zona stadio.

«La cura del verde non va in ferie – ha commentato Tacchella – L’intervento di oggi contribuisce a rendere sempre più accogliente ed esteticamente più gradevole l’arteria stradale che rappresenta probabilmente il biglietto da visita della città, specialmente in questo periodo estivo ed in occasione dei tradizionali appuntamenti fieristici che attirano a Verona migliaia di turisti ed addetti ai lavori. Operazioni come queste, fortemente volute dal sottoscritto, sono state effettuate nei mesi scorsi anche in corso Porta Nuova, risultando particolarmente apprezzate da cittadini e turisti. Proseguirà inoltre anche ad agosto il piano straordinario di Amia per ripulire migliaia di marciapiedi e cigli stradali in tutte le 8 Circoscrizioni di Verona».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.