Alta velocità, approvata la sistemazione di un nuovo tratto ferroviario

Il nuovo tratto ferroviario si svilupperà in prossimità dell’’attuale sede dei binari della storica linea Milano-Venezia.

Via libera del Consiglio comunale di questa sera, con 28 voti favorevoli e 2 contrari, al progetto preliminare per la sistemazione di un tratto di circa 10 chilometri della linea di Alta velocità/Alta capacità Milano-Venezia, compreso fra l’autostrada A22 fino alla stazione di Verona Porta Vescovo.

Il nuovo tratto ferroviario si svilupperà in prossimità dell’’attuale sede dei binari della storica linea Milano-Venezia e prevede: creazione di un nuovo tratto di linea AV/AC Milano Venezia; modifica di tracciato delle linee Milano Venezia storica e Verona-Brennero; interventi nelle stazioni di Verona Porta Nuova e Verona Porta Vescovo; nuovo scalo in località Cason; modifica del tracciato dei raccordi che da bivio S. Massimo, Quadrante Europa e bivio Santa Lucia si dirigono verso Verona Porta Nuova scalo; realizzazione di un nuovo ponte sull’Adige in affiancamento a quello esistente.

Accolti dall’assessore all’Urbanistica Ilaria Segala 12 dei 19 emendamenti presentati. Tutti respinti in fase di votazione i restanti 7 emendamenti.

Ad inizio seduta, dopo il ricordo effettuato da parte di Mauro Tosi, si è tenuto in aula un minuto di silenzio in memoria dell’ex consigliere comunale Carlo Bonetti, scomparso il 20 novembre 2019.