L’hanno vista uscire di casa tranquilla, in un giorno come un altro, e poi è rientrata, e ha cercato di aggredire un’operatrice, che al Piccolo Rifugio di via Vivaldi ci lavora.

L’episodio è avvenuto nei giorni scorsi all’interno del centro che accoglie persone con disabilità situato vicino a Corso Milano. Non è ancora chiaro cos’abbia scatenato l’ira della donna, una quarantatreenne nigeriana con problematiche comportamentali.

La donna non sarebbe riuscita infatti ad adattarsi ad un ambiente e ad una cultura diversa da quella di provenienza, come ci spiega il responsabile del Piccolo Rifugio di Verona Paolo Peretti.

Per fortuna l’aggressione non ha avuto risvolti drammatici, in quanto le altre operatrici sono riuscite a disarmare la donna e a chiamare i carabinieri. Gli agenti l’hanno quindi tratta in arresto per tentato omicidio.