Adiconsum, domani il bilancio del 2019

L'appuntamento è per martedì 26 novembre alle 11 in Sala Pastore della sede Cisl di Verona, in Lungadige Galtarossa, 22/D. L’incontro è aperto al pubblico.

adiconsum verona

Salgono a quasi 2000 i soci di Adiconsum Verona nel 2019, il 56% in più del 2017 e il 20% circa in più del 2018. I reclami seguiti durante l’anno sono stati 1040, la maggior parte dei quali per servizi finanziari (504), telecomunicazioni e postali (173), beni di consumo (37).

Delle problematiche più significative in cui sono incappati i veronesi e delle modalità di risoluzione oltre che delle sfide future si focalizzerà il convegno «Un anno con Adicosnum Verona» organizzato dall’Associazione a tutela dei consumatori martedì 26 novembre alle 11 in Sala Pastore della sede Cisl di Verona, in Lungadige Galtarossa, 22/D. L’incontro è aperto al pubblico.

«Anche quest’anno – precisa Davide Cecchinato, presidente di Adiconsum Verona – i reclami per i servizi bancari fanno la parte del leone, mentre fino a qualche anno fa i settori predominanti erano quelli dell’energia e telefonia. Tali contesti, neppure sommati, quest’anno raggiungono quello bancario. Il consumatore veronese oggi deve mantenere alta la guardia per difendersi nei vari ambiti di consumo e non farsi prendere dall’emotività o dall’illusione del facile guadagno, soprattutto nel settore più delicato come quello bancario. Dietro molti “affari” si nascondono molte insidie, pertanto è importante essere accorti. D’altro canto le associazioni debbono lavorare perchè la politica adotti sistemi di tutela più efficaci».

All’incontro interverranno Davide Cecchinato con un focus sulle attività associative del 2019, gli avvocati di Adiconsum Silvia Caucchioli parlerà di «Fondi Obelisco e Morgan Stanley. Come tutelare il risparmio», Carlo Battistella farà una relazione su «Telefonia ed energia. Attenzione alle scelte giuste» e Iacopo Cera si concentrerà su «Fondo indennizzo risparmiatori e diamanti da investimento».