Strutture ricettive: 3,5 milioni dalla Regione per le PMI

Ai 6,4 milioni di euro di fondi del POR FESR 2014-2020 si aggiungono ora risorse per circa 3,5 milioni di euro.

deroghe per gli alberghi caner turismo

La Giunta regionale del Veneto con un provvedimento proposto dall’assessore al turismo, Federico Caner, ha deciso di incrementare ulteriormente la dotazione finanziaria del bando per la concessione di contributi alle piccole e medie imprese di pianura per investimenti innovativi nel settore ricettivo turistico.

Ai 6,4 milioni di euro di fondi del POR FESR 2014-2020, destinati con bando del dicembre 2018 al sostegno alle imprese che intraprendono percorsi di ristrutturazione, ammodernamento e innovazione delle strutture ricettive, al fine di migliorare nel complesso la qualità dell’offerta turistica delle destinazioni venete, si aggiungono ora risorse per circa 3,5 milioni di euro, grazie alle quali è possibile provvedere a un parziale scorrimento della graduatoria.

«Questi finanziamenti – sottolinea Caner – consentono di avviare quei processi, ormai non più rinviabili, di rigenerazione e riqualificazione delle strutture ricettive che vogliono mantenere o riconquistare competitività di offerta nel mercato turistico, sia per quanto riguarda i servizi da erogare ai clienti, sia per l’efficienza delle stesse strutture ricettive. L’obiettivo della Regione è quello di promuovere uno sviluppo turistico sostenibile, favorendo l’innovazione delle aziende, puntando così all’incremento dei flussi turistici ma soprattutto all’innalzamento della qualità dell’accoglienza delle destinazioni venete».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.