Recuperato un escursonista sul Plische

Recuperato un escursionista che era scivolato in un canalone del Plische, al confine fra Trentino e Veneto.

soccorso alpino veneto elicottero verona emergenza
L'elicottero alle prese con il recupero sui Colli Euganei di questa mattina.

Il Soccorso alpino di Verona è stato attivato dal 118 di Verona su richiesta della Centrale di Trento per un eventuale supporto all’elicottero di Trento, a seguito della chiamata di un escursionista che era scivolato in un canalone del Monte Plische, al confine fra Trentino e Veneto.

Dalle prime informazioni l’uomo, che era incolume, ma aveva perso gli occhiali, si trovava sulla verticale al Rifugio Revolto. Dopo alcune rotazioni, l’eliambulanza è riuscita a individuarlo e a recuperarlo. Pronta a Selva di Progno per un eventuale imbarco una squadra di soccorritori.

Il soccorso alpino del Veneto era stato chiamato in causa anche questa mattina nel Padovano, sui Colli Euganei, per soccorrere un’escursionista che durante una passeggiata con una comitiva era inciampata mettendo male la mano e riportando la probabile frattura di un gomito. L’allerta è scattata alle 10 circa.

Prestate le prime cure, la donna è stata recuperata con un verricello dall’elicottero di Verona emergenza sopraggiunto nel frattempo, per essere poi trasportata all’ospedale di Schiavonia.