Maltempo, ancora perturbazioni in Veneto

Prosegue l'ondata di maltempo in tutto il Veneto. Attesa una marea di 160 cm a Venezia. Il sindaco di Verona, Federico Sboarina, ha annunciato che l'incasso della serata di oggi al Filarmonico sarà interamente devoluto al Teatro La Fenice.

Acqua alta assalta Venezia, città vicina al collasso

Il Centro Funzionale Decentrato ha emesso un bollettino di nowcasting con il quadro della situazione con l’arrivo della perturbazione attesa in Veneto con precipitazioni intense soprattutto nella zona nord orientale della Regione.

Le piene dei fiumi transiteranno in serata e nella notte nei tratti terminali mentre a Venezia il Centro Maree ha confermato l’alta marea a 1,60 metri verso le ore 13.

Intanto, nella giornata di ieri il sindaco e presidente della Fondazione Arena, Federico Sboarina, su iniziativa della direzione e con l’appoggio di tutte le organizzazioni sindacali di rappresentanza dei lavoratori, ha informato che l’incasso della prima de “L’Elisir d’amore” di stasera al Filarmonico andrà interamente devoluto al teatro La Fenice di Venezia.

«Verona non è rimasta ferma davanti alla enorme disgrazia che ha colpito Venezia – ha detto Sboarina –. Ho accolto con favore e immediata condivisione la proposta del sovrintendente, del direttore generale e dei rappresentanti dei lavoratori di essere vicini ai colleghi della Fenice in questo momento difficile. La nostra solidarietà non è solo personale ma assolutamente concreta, per questo abbiamo deciso di devolvere l’intero incasso della rappresentazione di domani al teatro veneziano. Un gesto che riassume la spontanea vicinanza sentita dal mondo artistico veronese».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.