Frode fiscale, sequestrati 174mila euro

L'operazione dei finanzieri si è svolta nel milanese.

La Guardia di finanza di Vicenza ha sequestrato 174 mila euro agli amministratori di due società ‘cartiere’ di Milano operanti, rispettivamente, nel commercio all’ingrosso di macchine ed attrezzature per ufficio e in quello dei servizi di supporto alle imprese, accusati di frode fiscale tramite false prestazioni di consulenza.

Le due società avrebbero frodato una società vicentina nel settore del riciclo di rifiuti solidi e biomasse. I finanzieri hanno accertato la frode fiscale fatta attraverso l’emissione, dal 2015 al 2019, di numerose fatture per operazioni inesistenti nei confronti di 10 società di Bergamo, Milano, Pavia e Vicenza nei settori delle pulizie di edifici, agenzia di recupero crediti, recupero per il riciclaggio dei rifiuti solidi e biomasse, altri lavori di costruzione ed installazione e rimozione di elementi di amianto per l’edilizia, relative a prestazioni di consulenza mai effettuate per 990.000 euro.

Il sequestro ha riguardato un conto corrente, prodotti assicurativi e la quota di un immobile.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.