Coronavirus: caso sospetto nel trevigiano

Uno studente minorenne rientrato con la madre da un viaggio in Cina potrebbe costituire il primo caso sospetto di coronavirus in Veneto.

misure contrasto coronavirus veneto incontro informativo ulss 9

Uno studente minorenne che ha accusato sintomi influenzali e febbre dopo essere rientrato con la madre da un viaggio in Cina potrebbe costituire il primo caso sospetto di coronavirus cinese in Veneto. È residente nel Trevigiano.

Proprio per aver accusato i sintomi dell’influenza dopo aver fatto ritorno dal Paese in cui si sta diffondendo il virus, lo studente – riferisce ‘Il Gazzettino’ – è stato inviato dal proprio pediatra all’ospedale di Treviso.

Non è stato ricoverato, ma dimesso con l’obbligo di restare ‘blindato’ dentro casa, evitando il più possibile i contatti anche con i familiari. Una misura precauzionale. I medici hanno eseguito un tampone sul paziente e l’hanno inviato per le analisi all’ospedale Spallanzani di Roma. (Ansa)