Castelli di sabbia? A Cavallino è vietato

L'ordinanza è stata emessa per evitare impedimenti in caso di soccorso in mare.

castelli di sabbia cavallino

Vietato fare castelli di sabbia sul bagnasciuga per ragioni di sicurezza: sta diventando un caso l’ordinanza del Comune del Cavallino, spiaggia adriatica tra le più frequentate dal turismo internazionale, di vietare sulla spiaggia l’attività ludica che impedisca l’azione di soccorso in mare.

A guidare la ribellione, scrivendo ad una testata on-line, è stato un bagnante in vacanza con i suoi nipotini: «Meglio cambiare località balneare – ha scritto, sottolineando l’intervento della Capitaneria di Porto per far rispettare l’ordinanza – se non posso lasciare i miei nipoti giocare a fare i castelli di sabbia sulla battigia. Ho provato a spiegare loro che non posso praticare queste attività – si sfoga il turista – e sapete la risposta? Ma se non facciamo i castelli e le buchette cosa possiamo fare?».

Il sindaco Roberta Nesto tenta di calmare le acque: «Ci fa piacere che i bambini giochino a fare i castelli di sabbia; l’ordinanza recepisce norme nazionali e regionali, ma deve essere applicata con buonsenso». (Ansa)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.