Busta con proiettile indirizzata a Salvini. Zaia: «Segnale preoccupante di odio»

La busta è stata Intercettata al centro meccanografico delle Poste di Sesto Fiorentino. Sono in corso indagini della polizia.

busta con proiettile salvini

Era indirizzata a Matteo Salvini, ma è stata intercettata dalla polizia di Sesto Fiorentino una busta contenente un proiettile: un’intimidazione in piena regola che ricorda quella avvenuta nel maggio scorso, con le stesse modalità.

Sul plico anonimo l’indirizzo è composto con ritagli di giornale dove si legge: “Ministro duce, Matteo Salvini, Camera, Roma”. All’interno, un proiettile calibro 22 avvolto in carta stagnola.

Intanto Salvini su Twitter si dice tranquillo: «Oltre 100 minacce di violenza e di morte contro di me da quando sono ministro. Evidentemente le parole di odio di certa sinistra convincono certe menti malate, ma sicuramente non mi fanno paura. Anzi, mi fanno ancora più forza e voglia di combattere criminali di ogni genere».

Indignato anche il presidente del Veneto, Luca Zaia, che esprime solidarietà al ministro dell’Interno: «Un segnale preoccupante di odio e di disprezzo per le regole della democrazia. Non è con l’odio e le minacce che si porta avanti un confronto civile che deve essere proprio di un Paese democratico. Dietro a ogni proiettile e a ogni minaccia ci sono le mani pericolose di chi non accetta di giocare la partita con le regole della libertà e della democrazia. Ciò è tanto grave quanto preoccupante».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.