Sfonda con furgone il cancello della caserma, arrestata

La donna lo avrebbe fatto per protestare contro l'arresto del figlio.

Una donna di 52 anni è stata arrestata per aver sfondato con un furgone la recinzione perimetrale della caserma dei carabinieri di Sesto San Giovanni. A quanto emerso, la donna, di origini bosniache, lo ha fatto per protestare contro l’arresto del figlio.

Accusata di distruzione di opera militare, rischia una condanna a otto anni. Chiamata dai carabinieri dopo il fermo di suo figlio, un 27 enne pregiudicato che ha tentato di evitare un controllo dei militari ed è risultato colpito da divieto di permanenza in Italia e pertanto arrestato, ieri sera la madre si è presentata in caserma a Sesto San Giovanni su richiesta degli stessi carabinieri. (Ansa)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.