Rousseau, la votazione è da record

Alle 13 di oggi si sono superate le 56mila votazioni da parte degli iscritti, record mondiale di partecipazione online a una votazione.

votazione m5s rousseau

È partito stamattina alle 9 il voto degli iscritti M5s sull’ipotesi di un governo giallo-rosso guidato da Giuseppe Conte sulla piattaforma Rousseau: «Quello che stiamo vivendo è un momento molto delicato per il Paese. E va affrontato mettendo al centro gli interessi e le esigenze dei cittadini, della comunità che tutti insieme formiamo» si legge sul blog. Si vota fino alle 18 e si chiede di dire se si è “d’accordo che il MoVimento 5 Stelle faccia partire un Governo, insieme al Partito Democratico, presieduto da Giuseppe Conte?”.

«Alle 13.19 di oggi abbiamo superato le 56 mila 127 votazioni da parte degli iscritti, che era l’attuale record mondiale di partecipazione online a una votazione politica», ha detto Davide Casaleggio commentando il voto degli iscritti al Movimento 5 stelle sulla nascita del Governo Conte bis in alleanza con il Pd sulla piattaforma Rousseau.

Nel frattempo proseguono i contatti in vista della formazione della squadra di governo. Ma l’incontro a Palazzo Chigi del premier Giuseppe Conte con gli esponenti Pd Dario Franceschini e Andrea Orlando in programma, secondo fonti parlamentari Dem, alle 12 al momento non risulta essersi svolto.

«Ho votato ma il voto è segreto», ha detto Di Maio parlando con i cronisti. Questa mattina riunione dello stato maggiore del M5S a Palazzo Chigi. All’incontro, oltre a Luigi Di Maio e ad alcuni membri del suo staff, hanno partecipato, tra gli altri, i ministri Alfonso Bonafede e Riccardo Fraccaro, il capogruppo M5S in Regione Sicilia Giancarlo Cancellieri e Massimo Bugani.

Intanto sul blog M5s è stata pubblicata la bozza del documento di programma di governo M5s-Pd. Si tratta di 26 punti, dall’Iva al conflitto di interessi alla sicurezza. Su questo ultimo punto di prevede che: «La disciplina in materia di sicurezza dovrà essere aggiornata seguendo le recenti osservazioni formulate dal Presidente della Repubblica». La versione finale del testo dovrebbe arrivare in serata, dopo un nuovo incontro a Palazzo Chigi. Sull’immigrazione si invoca una «forte risposta europea, anche attraverso la definizione di una normativa che persegua la lotta al traffico illegale di persone e all’immigrazione clandestina, ma che – nello stesso tempo – affronti i temi dell’integrazione»,