Pd-M5s: «Nulla di insormontabile»

Procede senza intoppi il percorso di ricerca di un'intesa fra Partito Democratico e Movimento 5 Stelle per la formazione del prossimo governo.

Pd M5s Andrea Orlando
Andrea Orlando lascia la sede del Pd al Nazareno durante la riunione con il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti prima dell'incontro con il M5s, Roma, 23 agosto 2019. ANSA/ANGELO CARCONI

Si è conclusa la riunione tra Pd e M5s alla Camera. «Non ci sono problemi insormontabili» è l’sms inviato da uno dei membri della delegazione Pd dopo la riunione che apre la trattativa con M5s.

«C’è stata un’ampia convergenza sui punti dell’agenda ambientale e sociale. C’è un lavoro molto serio da fare sulla legge di bilancio, sulle priorità», afferma il capogruppo Pd alla Camera Graziano Delrio.

«La riunione si è svolta in un clima positivo e costruttivo, che ci fa ben sperare sulle prospettive», dice il capogruppo Pd Andrea Marcucci.

«Abbiamo chiesto al M5S che questa interlocuzione sia l’unica come condizione per affrontare gli ulteriori punti, che affrontati, a livello preliminare non presentano ostacoli insormontabili. Loro riconoscono questa esigenza di chiarezza e ci hanno riferito che la riporteranno» ai vertici politici del M5S, afferma il vicesegretario del Pd Andrea Orlando.

Anche fonti dei Cinque Stelle parlano di «clima costruttivo. Il M5S ha posto sul tavolo il taglio dei 345 parlamentari, per noi è un punto fondamentale e propedeutico. Servono garanzie su questo aspetto».

Sono arrivati fino sulle pendici del Gran Paradiso i rumors che indicano Marta Cartabia, vice presidente della Corte costituzionale, come una delle principali candidate a guidare un Governo a trazione M5S-Pd. Lo ha confermato lei stessa all’Ansa, al rientro a Valsavarenche dopo l’ascensione ai 4.061 metri della vetta.

«I rumors un pochino arrivano, arrivano ovunque, le onde arrivano fino lassù». Non ha voluto commentare oltre le indiscrezioni delle ultime ore sul suo conto, ma ha aggiunto: «È stata una bellissima giornata, è una cosa privata».