Coronavirus, crociera bloccata per accertamenti

Una nave da crociera è stata bloccata al porto di Civitavecchia per accertamenti sulle condizioni di salute di due turisti di Hong Kong.

coronavirus civitavecchia crociera

Due casi sospetti di Coronavirus sono stati messi in isolamento nell’ospedale di bordo di una nave della Costa Crociere ferma al porto di Civitavecchia. Moglie e marito cinesi di Hong Kong con febbre e problemi respiratori, sono stati già raggiunti dai medici dello Spallanzani per realizzare i test.

Secondo quanto si è appreso, gli altri passeggeri, 6mila circa, al momento non potrebbero scendere dalla nave. La coppia, salita a Savona alcuni giorni fa, era arrivata in Italia a Malpensa il 25 gennaio.

«Siamo in attesa di conoscere l’esito delle verifiche ancora in corso, ma tutto quello che andava fatto è stato fatto. La situazione è sotto controllo e al momento non risulta che vi siano motivi di preoccupazione a bordo», spiega il comandante della direzione marittima del Lazio della guardia Costiera Vincenzo Leone facendo il punto sulla nave bloccata.

«La cabina della coppia di Hong Kong sulla nave è stata isolata e loro sono chiusi lì con i medici»- Così alcuni croceristi della nave. «Ci hanno detto che è la donna ad avere la febbre molto alta, mentre suo marito lo stanno visitando per precauzione. Siamo arrivati in mattinata, tornando da Palma di Maiorca. Certo, siamo un po’ preoccupati. Dalla nave, a parte i medici, non scende e non sale nessuno. Qualcuno, che ha solo l’influenza, è rimasto in cabina. È una vacanza che rischia di finire come un incubo, speriamo di scendere presto».