Carabiniere ucciso a coltellate a Roma

Il militare è stato ucciso con otto coltellate, una delle quali inferta all'altezza del cuore. Ricercati due uomini.

carabiniere ucciso a coltellate

Un carabiniere è stato ucciso a Roma nella notte con alcune coltellate mentre era in servizio. È accaduto in via Pietro Cossa, nel quartiere Prati.

Dalle prime informazione sembra sia stato colpito da un uomo, probabilmente nord africano, bloccato insieme a un altro perché ritenuti responsabili di furto e estorsione. Il vicebrigadiere Mario Cerciello Rega, che aveva 35 anni, è stato colpito più volte in varie parti del corpo da 8 coltellate, una all’altezza del cuore.

I due malviventi sono ora ricercati. Avevano richiesto cento euro in cambio della restituzione di un borsello rubato.

Furioso il ministro dell’Interno Salvini: «Il primo pensiero va a questo ragazzo di 35 anni, che si era sposato da un mese e aveva appena festeggiato il compleanno e ai due bastardi – stiamo lavorando perché vengano presi il prima possibile – per cui la vita di un ragazzo di 35 anni vale un cellulare e un portafogli con 100 euro». (Ansa)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.