Bologna: violentò ragazza, 5 anni e 8 mesi

Il fatto accadde a Bologna, la giovane venne salvata dall'intervento della polizia. La Procura aveva chiesto sei anni.

stupro violentò ragazza
New call-to-action

Il Tribunale collegiale di Bologna, presieduto dal giudice Stefano Scati, ha condannato a una pena di 5 anni e 8 mesi un marocchino di 36 anni, Aziz Momen, che lo scorso 5 aprile fu arrestato dalla polizia mentre stava cercando di violentare una 25enne russa in un casolare abbandonato in via Zanardi.

La Procura aveva chiesto sei anni. Il 36enne si è difeso dicendo che il rapporto era consensuale e il suo avvocato, Giovanni Sammarco, fa sapere che ricorrerà in appello.

Quella notte a dare l’allarme fu un amico della vittima, che era stato con lei in una discoteca e poi insieme al presunto aggressore il terzetto aveva raggiunto un parco per fumare uno spinello. Qui il 36enne ha iniziato a molestare la donna e quando l’amico ha tentato di difenderla è stato minacciato con un coltello e costretto a scappare.

Giunto a casa ha chiamato il 113 e condotto gli agenti nel casolare, dove il 36enne aveva trascinato la ragazza sotto la minaccia della lama: per stordirla le avrebbe anche fatto assumere Rivotril. (Ansa)