Bibbiano, oggi sfida a distanza Sardine-Lega

Nessun simbolo sul palco della Lega, in Piazza della Repubblica di Bibbiano, ma solo una grande scritta in bianco e in giallo su sfondo rosso "Giù le mani dai bambini!". Poco distante il camion-palco della manifestazione delle sardine

Da sinistra: Roberto Morotti Andrea Garreffa Mattia Santori e Giulia Trappoloni nel backstage della manifestazione nazionale del movimento delle 'Sardine' in piazza 8 agosto a Bologna, 19 Gennaio 2020. ANSA/GIORGIO BENVENUTI

Nessun simbolo sul palco della Lega, in Piazza della Repubblica di Bibbiano, ma solo una grande scritta in bianco e in giallo su sfondo rosso “Giù le mani dai bambini!”. Alberto da Giussano compare solo su un’insegna a bordo di un camioncino, con la foto di Salvini e Borgonzoni e la scritta: “Basta Pd, il 26 gennaio vota Lega, liberiamo l’Emilia-Romagna”, parcheggiato davanti al Municipio.

A poche centinaia di metri, in Piazza Libero Grassi, è un camion a fare da palco per la manifestazione delle Sardine, con dietro la scritta “Bibbiano non si lega” e alcuni palloncini. La cittadina del reggiano, luogo simbolo dell’inchiesta “Angeli e Demoni”, è blindata già da ore da centinaia di agenti. Ora si sta riempiendo anche di troupe tv e decine di cronisti in vista del tandem di manifestazioni della serata: la prima, quella leghista, dovrebbe iniziare verso le 18, a seguire, dopo un’ora circa, quella delle Sardine.

Intanto le Sardine hanno annunciato che si terrà a Scampia, a Napoli, il 14 e 15 marzo l’incontro nazionale. Si tratterà di un confronto tra le varie anime e territori, una sorta di ‘congresso’ per delineare il futuro del movimento. “Scampia è uno dei quartieri più giovani, uno dei tanti luoghi che hanno vissuto una demonizzazione mediatica che non riflette appieno la realtà”, dice il leader delle Sardine Mattia Santori spiegando la scelta dell’area di Napoli per ospitare l’incontro nazionale del movimento il 14 e 15 marzo prossimi.

“Bisogna aprire una nuova fase per riaccendere i motori dell’economia – ha detto il segretario del Pd Nicola Zingaretti, rispondendo a una domanda su come le dimissioni di Luigi Di Maio da capo politico dei 5 Stelle influiranno sul Governo -. Per questo occorrono meno polemiche, più fatti, meno cultura dell’odio e più passione per cambiare questo Paese. Questo rafforzerà la squadra di Governo, perché sono le cose che interessano alle persone: lavoro, crescita, sviluppo, green economy, e non odio, polemiche e paura. E su questo io avverto un clima che sta diventando più unitario”. “Nessuno ha messo in discussione l’alleanza”, tra Pd e M5s, “anzi c’è lo sviluppo di un dibattito”, ha detto ancora Zingaretti a Bologna. “Io penso che il governo si rafforzi o si indebolisca a seconda di quanto fa o non fa. E questo è un governo che ha affrontato una delle più drammatiche manovre economiche, per colpa di Salvini, degli ultimi anni, e l’ha superata. E ora comincia a raccogliere risultati”, “questi sono i veri risultati che fanno più forte un governo: essere utile agli italiani”. “Salvini è nervoso perché si accorge che le cose stanno andando meglio e vuole togliere agli italiani quello che hanno di più prezioso: la speranza che le cose possano andare meglio, ma non glielo permetteremo”.

Le Sardine – infine – sabato si tufferanno in mare: il movimento nato a Bologna si dà appuntamento sabato al Papeete Beach, il luogo scelto l’estate scorsa per le vacanze dal leader della Lega Matteo Salvini. “I politici in Parlamento e le sardine al mare”: così viene annunciato su Facebook il flashmob a Milano Marittima (Ravenna), alle 12, alla vigilia del voto per le regionali in Emilia-Romagna e Calabria. “Era giusto fare la prima mossa per vedere se i politici sarebbero tornati nel proprio habitat a fare il loro lavoro – scrivono le Sardine parlando delle loro origini – quel fantastico mondo chiamato Parlamento in cui si diceva fossero addirittura pagati: un habitat a pagamento”. Libera scelta, scrivono ironicamente le Sardine, per “gli eroi che faranno il bagno”, rigorosamente senza mute, ai quali sarà assicurata una doccia tiepida. L’immersione, ricordano, è prevista alle 12 in modo da poter dare a tutti la possibilità di rientrare in tempo per partecipare alle iniziative #4annisenzagiulio in onore e ricordo di Giulio Regeni.

(ANSA)