Nel 2021 morti circa 40mila anziani veneti, 3mila in più del periodo pre-pandemia. I dati nel Veronese

Spi-Cgil: «I vaccini hanno salvato tante vite, ma il sostanziale blocco della sanità sta provocando vittime indirette soprattutto fra gli over75». I dati per provincia in Veneto e per comune nel Veronese.

pixabay anziani anziano vecchiaia rughe mani casa di riposo centri sollievo alzheimer

Il rinvio per Covid di tante prestazioni sanitarie, dalle operazioni meno urgenti, a visite specialistiche fino a screening (a volte anche oncologici), a causa dell’intasamento degli ospedali e delle terapie intensive, rappresenterebbe una delle principali cause dell’alta mortalità registrata fra gli anziani veneti anche nel 2021. È questa la valutazione espressa dallo Spi Cgil regionale di fronte ai recenti dati Istat elaborati dallo stesso sindacato dei pensionati. 

Nel periodo compreso fra gennaio e ottobre 2021, la diminuzione dei decessi fra gli ultra65enni veneti rispetto al drammatico 2020 sembra irrilevante. Nella nostra regione i primi dieci mesi dell’anno appena trascorso registrano solo 276 morti in meno rispetto allo stesso periodo del 2020. Rispetto alla media dei cinque anni precedenti (gennaio-ottobre 2015-2019), il numero di decessi fra gli over 65 continua a essere molto elevato. La capillare vaccinazione avviata nelle case di riposo e nella popolazione over 80 già dai primi mesi del 2021 ha di fatto ridotto in modo significativo i decessi per Covid, ma non per le altre patologie, fa notare il sindacato dei pensionati.

Andando nello specifico, nei primi dieci mesi del 2021 sono morti 39.734 anziani veneti contro i 40.010 registrati nello stesso periodo dell’anno precedente. Quindi 276 decessi in meno. Però, rispetto alla media degli anni 2015-2019 (36.681 decessi), si contano oltre 3mila morti in più fra gli ultra-65enni della nostra regione. In particolare, nei primi dieci mesi del 2021 sono deceduti circa 2.600 anziani over 75 in più rispetto alla media dei cinque anni pre-pandemia.

Provinciagennaio-ottobre 2021 gennaio-ottobre 2020 gennaio-ottobre media 2015-19
65 – 7474 – 8585+65 – 7474 – 8585+65 – 7474 – 8585+
Verona1.0022.2473.8601.0022.3604.1879672.1233.567
Vicenza9452.1273.2919352.1283.5409041.9653.154
Belluno3066321.0253116471.0983036001.068
Treviso9262.1503.6378712.0673.7618631.9333.372
Padova1.0702.3274.2039462.2353.9809782.1493.609
Venezia1.1552.4983.9001.1102.4503.9731.0452.2583.537
Rovigo4027141.3173267651.3183197471.221
Totale5.80612.69521.2335.50112.65221.8575.37911.77519.528
Tot. periodoTot. gennaio-ottobre 202139.734Tot. gennaio-ottobre 2020 40.010Media gennaio-ottobre 2015-1936.682
Dati per provincia

«L’analisi di questi dati ci preoccupa molto» commenta Elena Di Gregorio, segretaria generale dello Spi Cgil del Veneto. «È vero che nei primi mesi del 2021 abbiamo scontato la seconda terribile ondata che ha colpito il Veneto a partire dall’autunno del 2020. Ma l’altissima mortalità degli anziani anche nell’anno passato, quando è avvenuta una massiccia vaccinazione soprattutto fra gli over 80 che ha di fatto bloccato la strage nelle case di riposo, ci fa riflettere e conferma timori già espressi in passato. Il sostanziale blocco della sanità ordinaria ha reso ancora più vulnerabili gli anziani e in particolare gli ultra75enni. Purtroppo, come denunciato di recente anche dalla società italiana dei chirurgi, questa situazione si è ripresentata in tutta la sua gravità».

LEGGI LE ULTIME NEWS

In Veneto sono circa 400mila le prestazioni rinviate da inizio pandemia a oggi proprio a causa di questa: visite, screening, operazioni chirurgiche ritenute non urgenti. E tutto ciò con un effetto nefasto sulla popolazione più fragile, anche considerando che, secondo uno studio del sindacato dei pensionati della Cgil, in Veneto quasi un over 65 su due (540 mila soggetti, il 49,2% degli anziani) soffre di più malattie croniche anche gravi, una percentuale che si impenna al 60% fra gli ultra-ottantacinquenni.   

«La prima soluzione è ovviamente il vaccino – continua Elena Di Gregorio – che è il principale strumento per ridurre i contagi e quindi gli intasamenti nei reparti ospedalieri. Da questo punto di vista, i nostri anziani sono stati molto bravi anche se invitiamo tutti a completare il ciclo vaccinale che, come dicono gli esperti, riduce in modo radicale la possibilità di ammalarsi gravemente e di morire di Covid. È però necessario che la Regione intervenga con più decisione e al più presto per recuperare le prestazioni rinviate e garantire così alle persone anziane le cure adeguate per evitare l’aggravamento di malattie croniche o pregresse».

Comunegennaio-ottobre 2021gennaio-ottobre 2020gennaio-ottobre media 2015-19
65 – 7474 – 8585+65 – 7474 – 8585+65 – 7474 – 8585+
Affi46123312246
Albaredo d’Adige516368123141724
Angiari5481512268
Arcole1023204224451624
Badia Calavena611103712358
Bardolino7253815173582233
Belfiore17811116349
Bevilacqua355137247
Bonavigo0211346359
Boschi Sant’Anna067128146
Bosco Chiesanuova481369124815
Bovolone143561154839133449
Brentino Belluno024034235
Brenzone sul Garda2921242241023
Bussolengo204755224459213749
Buttapietra512115162081219
Caldiero1214207161861323
Caprino Veronese132041132649112240
Casaleone1322205122982126
Castagnaro18217102141621
Castel d’Azzano182334122042132130
Castelnuovo del Garda173053133053132642
Cavaion Veronese101520919205813
Cazzano di Tramigna1101214122514
Cerea223863154773184168
Cerro Veronese56112212348
Cologna Veneta191639121850102347
Colognola ai Colli518417154481725
Concamarise045203125
Costermano sul Garda391041085812
Dolcè46841012268
Erbè2611365246
Erbezzo133306225
Ferrara di Monte Baldo002000011
Fumane5923410154816
Garda7181810111971010
Gazzo Veronese8102511212181728
Grezzana9143592336142130
Illasi1010267142361425
Isola della Scala172853102647112945
Isola Rizza4101424173815
Lavagno514288152261215
Lazise821294274092123
Legnago358215433781312977122
Malcesine51419482251316
Marano di Valpolicella151344202710
Mezzane di Sotto3814313402823
Minerbe315166231951420
Montecchia di Crosara71016514154717
Monteforte d’Alpone1120287183081637
Mozzecane81619512237915
Negrar di Valpolicella225277203669204169
Nogara13183811243492335
Nogarole Rocca4412212134714
Oppeano5212517213491828
Palù031133115
Pastrengo381358183714
Pescantina153056113366132945
Peschiera del Garda151952153641102743
Povegliano Veronese814247192461220
Pressana47112433711
Rivoli Veronese238363246
Roncà6101427124816
Ronco all’Adige31231132161634
Roverchiara46176884811
Roveredo di Guà234135136
Roverè Veronese34113511359
Salizzole2614413195814
San Bonifacio193774134278164663
San Giovanni Ilarione5101616121261012
San Giovanni Lupatoto1959100326399275197
Sanguinetto315245132171420
San Martino Buon Albergo104351104155163249
San Mauro di Saline123005022
San Pietro di Morubio6718510163815
San Pietro in Cariano123356112267112946
Sant’Ambrogio di Valpolicella113045132632112036
Sant’Anna d’Alfaedo3101137123710
San Zeno di Montagna487135235
Selva di Progno048033224
Soave417236142651829
Sommacampagna192842213062132846
Sona212755163752142747
Sorgà241854134711
Terrazzo191538133612
Torri del Benaco51213610184910
Tregnago88187123181028
Trevenzuolo21125792310
Valeggio sul Mincio124738192061153048
Velo Veronese016114123
Verona271668128427275114752886611193
Veronella6519415143710
Vestenanova58121414379
Vigasio142523122423101323
Villa Bartolomea1016267304371732
Villafranca di Verona268311434811303772116
Zevio123345154063112943
Zimella2712713114816
totale10022247386010022360418796721233576
Dati per comune in provincia di Verona

LEGGI ANCHE: Violenza sulle donne, in Veneto nel 2021 oltre seimila richieste a centri e sportelli

👇 Ricevi il Daily! È gratis 👇

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP 👈
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM 👈

SEGUI DAILY VERONA
ANCHE SU
👉 GOOGLE NEWS 👈
A QUESTO LINK