Negrar, firmato il protocollo d’intesa per valorizzare il sistema turistico

Il comune di Negrar di Valpolicella ha firmato il protocollo d'intesa per promuovere il territorio della Valpolicella come destinazione turistica tramite la Strada del Vino.

Vigneti collinari della Cantina Valpolicella Negrar

In questi anni è stato fatto molto, ma si è ancora all’inizio del percorso turistico della Valpolicella: è per questo che Negrar con alcuni Comuni ha sottoscritto un Protocollo d’Intesa, affidando alla Strada del Vino Valpolicella un ruolo propositivo sulle strategie e i progetti turistici, supportando gli Enti nella realizzazione. 

Il turismo rappresenta uno strumento importante per rafforzare l’immagine del territorio della Valpolicella storica non solo in ambito italiano, ma anche europeo, diffondendo i valori che le appartengono e promuovendo una varietà di attrazioni, che sono il risultato di secoli di scambi culturali, diversità linguistica e creatività. 

«Il progetto, in continuità con la programmazione del triennio 2018/2019/2020, è stato finanziato per ulteriori tre annualità per definire e condividere un programma di iniziative strategiche per la valorizzazione del sistema turistico della Valpolicella storica, anche mediante l’istituzione di un tavolo di confronto per la governance e la pianificazione strategica unitaria delle attività sul turismo. – ha spiegato l’assessore al Turismo e Attività di Promozione, Camilla Coeli – L’obiettivo è quello di promuovere la creazione di linee guida comuni, standard operativi, servizi ed iniziative di qualità congiunti, creando una partnership tra Enti, Associazioni e realtà economiche, puntando ad una gestione unitaria delle funzioni di informazione e accoglienza turistica, raccordando i servizi di promozione, di commercializzazione, di comunicazione e marketing». 

La fase storica che stiamo vivendo ha comportato anche per la Valpolicella una riduzione dei flussi turistici: è per questo che diventa ancora più fondamentale il supporto delle Amministrazioni nel sostenere, attraverso iniziative di promozione, le realtà economiche locali attraverso la valorizzazione del territorio che le ospita e delle sue peculiarità ambientali e storico-artistiche, come le recenti ripresa dei lavori di scavo archeologico presso la Villa dei Mosaici di Negrar di Valpolicella. In questi mesi le energie si sono concentrate sullo sviluppo del portale turistico InfoValpolicella, sulla creazione di gift card e pacchetti promozionali di attività culturali, sportive ed enogastronomiche da sperimentare nei luoghi caratteristici della Valpolicella: iniziativa che la stessa Regione ha ritenuto tra le migliori del Veneto.