‘Ndrangheta in Veneto, 33 arresti

ndrangheta in veneto

Gli indagati sono accusati di riciclaggio, usura, sequestri.

È in corso una vasta operazione contro la ‘ndrangheta in Veneto, dove i carabinieri di Padova e la Guardia di Finanza di Venezia stanno eseguendo 33 misure di custodia cautelare. Il blitz è coordinato dalla Procura distrettuale antimafia di Venezia.

Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere di stampo mafioso finalizzata al riciclaggio, usura, sequestro di persona, estorsione e emissione di fatture inesistenti. (Ansa)

«Mentre attendiamo i particolari – dice il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia -, che verranno resi noti più tardi, è già chiaro che siamo di fronte a una nuova importante operazione contro la criminalità organizzata nel Veneto. Una conferma, se ce ne fosse ancora bisogno, dell’efficienza della Procura Distrettuale Antimafia di Venezia guidata da Bruno Cherchi e del coordinamento delle forze dell’ordine sul campo, che ci regalano questa belle notizie. La giornata comincia bene».

«Che si tratti di criminalità organizzata o no – aggiunge Zaia – questi figuri devono capire che il Veneto è terra di onestà e di legalità, che non sopporta i delinquenti e che è supportata da Inquirenti e Forze dell’Ordine tenaci, preparati, duri quanto serve. Pane duro da masticare per il crimine, che lo sarà ogni giorno di più. Vale a dire tolleranza zero».

«Un nuovo punto messo a segno nella lotta alla criminalità organizzata e alle infiltrazioni mafiose. Congratulazioni e grazie a Carabinieri, Guardia di Finanza e agli inquirenti». Così su Facebook il Ministro per la Famiglia e le Disabilità, Lorenzo Fontana, commenta il blitz contro la ‘ndrangheta.