Nascondeva la droga nel camino, arrestato 37enne

Un vero e proprio laboratorio dello spaccio all’interno di un appartamento di Borgo Milano. L’uomo arrestato, un imprenditore veronese di 37 anni, incensurato, teneva la droga nel guardaroba, nella canna fumaria del camino e all’interno del tapis roulant.

Nel suo appartamento, gli uomini della narcotici hanno rinvenuto più di 1.200 kg. di droga tra marijuana, cocaina ed hashish ed hanno sequestrato, oltre al materiale per il confezionamento della droga e a un bilancino di precisione, anche la somma di 9.000 euro suddivisi in banconote di vario taglio.

Il Gip, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto nei confronti di M. B. la custodia cautelare in carcere. Questo pomeriggio, durante la conferenza stampa in Questura, il Capo della Squadra Mobile, Vice Questore Massimo Sacco, ha fornito i dettagli dell’operazione. Ha, inoltre, descritto gli sviluppi di altre indagini che hanno visto come protagonisti, questa volta, gli uomini della Sezione Reati contro il Patrimonio e che hanno permesso di ricondurre agli stessi autori della rapina commessa all’Ufficio Postale di via del Pontiere, lo scorso 27 gennaio, altre due rapine. Ai due malviventi, infatti, sono stati addebitati i colpi messi a segno negli Uffici Postali di Settimo di Pescantina e di Via Cristofoli a Verona, il 7 e l’8 gennaio di quest’anno. Nei loro confronti è stata eseguita l’ordinanza di custodia cautelare in carcere.