Nascondeva cocaina in auto, arrestato pusher 54enne

Stanotte i carabinieri di San Bonifacio hanno arrestato un 54enne, pregiudicato e residente a Verona, per spaccio di droga. Fermato a bordo di un'auto insieme a una donna, è stato trovato in possesso di 10 confezioni di cocaina.

Fermato a Verona un 54enne, residente a Verona, trovato in possesso di 10 confezioni di cocaina pronte a essere vendute.

L’uomo a bordo di una autovettura condotta da una sua conoscente, una volta fermato per il controllo, ha spiegato ai militari di essere perfettamente a conoscenza delle misure normative previste per il contenimento del contagio da Covid-19, ma che la donna, trovata alla guida dell’auto, era da poco uscita dall’Ospedale di San Bonifacio, dove si era recata a causa di un improvviso malore, presentando anche autocertificazione in tal senso.

I successivi accertamenti espletati dai Carabinieri, permettevano di appurare come la donna non si fosse mai presentata presso la citata struttura sanitaria; le successive operazioni di perquisizione hanno permesso di trovare 10 confezioni in cellophane termosaldate, contenenti cocaina, pronte ad essere cedute ad eventuali acquirenti.

Alla luce di quanto riscontrato, l’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente, in concorso con la sua conoscente, quarantaquattrenne, pregiudicata e residente a Badia Calavena, deferita in stato di libertà per il medesimo reato. Entrambi venivano denunciati anche per il reato di false dichiarazioni a Pubblico Ufficiale, avendo presentato ai Militari una autocertificazione palesemente falsa e sanzionati per aver violato la normativa relativa alle misure urgenti di contenimento del contagio da Covid-19. Stamattina si è celebrato il rito direttissimo, per il prossimo maggio è stata fissata la definizione del processo.