Nasconde marijuana in una cantina che non è la sua

Un giovane veronese è stato trovato con le mani nel sacco mentre si trovava in una cantina del Saval dove stoccava 5 chili di marijuana e della cocaina

5 chili di marijuana in cantina. Un ricco bottino quello sequestrato dai carabinieri della compagnia di Verona, ieri in una cantina del Saval. A dare la prima segnalazione erano stati gli inquilini di un condominio, che avevano visto un giovane, estraneo ai residenti, che da tempo entrava ed usciva dall’edificio.

Per il ventottenne sembrava infatti un nascondiglio perfetto per la droga, e il fatto più curioso è che la cantina non era nemmeno la sua. L’uomo aveva l’accesso al condominio e alla cantina, o meglio, aveva le chiavi, ma non ci sarebbe alcun legame di parentela, o conoscenza tra lui e il proprietario.

All’interno della cantina i carabinieri hanno trovato tutto il necessario per svolgere l’attività di spaccio, quindi bilancini e dosi già confezionate, e oltre ai 5 kg di maria, anche 150 grammi di cocaina. Droga, quindi, ora sequestrata, che probabilmente era destinata ai più giovani.

Il servizio