Nasce il nuovo polo veronese di restauro e ricerca

Accademia delle Belle Arti, Soprintendenza e Comune di Verona hanno siglato un accordo per diagnostica, studio e valorizzazione del patrimonio artistico della città. Domani la presentazione del progetto all'ex Dogana di Terra

Francesca Rossi
Francesca Rossi

Soprintendenza, Comune e Accademia di Belle arti di Verona rafforzano la collaborazione nel campo del restauro dei beni culturali.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Nasce il nuovo Polo integrato di restauro e Diagnostica, studio, ricerca e formazione e valorizzazione dei beni culturali. Il nuovo progetto verrà presentato all’ex Dogana di Terra negli spazi dello storico complesso nel quartiere Filippini.

LEGGI ANCHE: Scuola, prof. Fasol: «Finalmente torna il compagno di banco»

Appuntamento domani, giovedì 1 settembre, alle 11, con ospiti, esperti e istituzioni che illustreranno i dettagli dell’operazione. Saranno presenti Vincenzo Tinè, Soprintendente alle belle arti e al paesaggio di Verona, Marco Giaracuni, presidente dell’Accademia di Belle Arti. Saranno presenti il sindaco di Verona, Damiano Tommasi e la direttrice dei Musei Civici, Francesca Rossi. Interverranno, inoltre, Francesco Ronzon, direttore dell’Accademia di Belle Arti, Massimiliano Valdinoci, coordinatore della Scuola di restauro.

Lo spazio delle Dogana di Terra nel quartiere Filippini, uno dei luoghi storici nel cuore della città teatro di numerosi eventi e iniziative

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv